Home»ESCURSIONI » Gole dell’ Alcantara – Taormina

Gole dell’ Alcantara – Taormina

 

Gole dell’ Alcantara

 

Il Parco Botanico e Geologico e le famosissime Gole del Fiume Alcantara sono le principali attrattive naturalistiche e turistiche della Valle Alcantara. Il Parco, fondato oltre 50 anni fa per diffondere la conoscenza e la fruizione della Valle Alcantara e le sue Gole, si estende su circa 100 ettari destinati ad agrumeti, oliveti, pascoli e boschi e ricade all’ interno del Parco Regionale Fluviale dell’Alcantara (istituito nel 2011). I visitatori del Parco Botanico e Geologico possono fruire di un ampio parcheggio gratuito, del servizio bar, ristorante, self service, oltre che di attrezzate aree esterne per simpatici pic-nic all’ aria aperta.

Sono delle gole alte fino a 25 metri e larghe nei punti più stretti 2 metri e nei punti più larghi 4-5 metri; il canyon naturale, a differenza di quanto comunemente si pensa, non è stato scavato nel corso di migliaia di anni dall’acqua. L’ipotesi più accreditata è legata ad eventi sismici che, con un movimenti sussultorio-tettonici fecero letteralmente spaccare in due vecchi laghi basaltici formatisi dalla fuoriuscita di magma dalle fessurazioni, vecchie di 300.000 anni, dei basamenti pre-etnei, consentendo all’acqua del fiume di insinuarsi al suo interno. Questo fenomeno è evidenziato dal fatto che la struttura delle pareti (simile in alcuni punti a “cataste di legna” ed in altri a “colonne d’organo”) è intatta e spigolosa.

Il fiume Alcantara scorre tra pietra lavica che forma il suo alveo caratteristico. Sul territorio di Motta Camastra in località Fondaco Motta si trova la gola più imponente e famosa dell’ Alcantara, lunga per più di 6 km ma percorribile in modo agevole per i primi 3.

La particolarità di questa gola consiste nella struttura delle pareti, create da una colata di lava basaltica (povera di silicio ma ricca di ferro, magnesio e calcio). La lava si è poi raffreddata molto lentamente, dato il grande spessore del plateau creatosi, permettendo così di creare forme prismatiche pentagonali ed esagonali, che richiamano la struttura molecolare dei materiali che la costituiscono.

Taormina

.

.

Si trova su di un pianoro roccioso del monte Tauro a strapiombo sul mare Ionio a circa 200 metri sul livello del mare ed ha una conformazione particolare che la fa somigliare, nella sua struttura, ad una vera terrazza arricchita da una bella vista panoramica nella quale spicca in maniera prepotente il vicino vulcano Etna. Qui il turismo è attivo tutto l’ anno ed è agevolato non solo dalla bellezza culturale e naturalistica tipica della città ma anche da un buon sistema ricettivo e ricreativo e dal tipico calore umano siciliano.

Grazie alla sua incantevole posizione sul mare, alle bellezze paesaggistiche, al vasto patrimonio storico, culturale e archeologico di cui è ricca, Taormina è una delle località turistiche più famose dell’ isola. Luogo di grande fascino e bellezza, la splendida cittadina siciliana ha sedotto poeti e scrittori.

Il suo spettacolare Teatro greco-romano ospita ogni estate il famoso Festival del Cinema e gli spettacoli del cartellone Taormina-Arte. Le sue Viuzze, le sue Piazze, le Chiese, le Naumachie, le bellissime Spiagge, l’ Isola Bella, i suoi locali alla moda, i musei, le antiche torri… il tutto fanno di Taormina il posto più incantevole della Sicilia

Ogni anno a giugno da non perdere il festival del cinema: film da tutto il mondo e le famose lezioni di cinema tenute da celebri registi, le grandi star di Hollywood , tutto rigorosamente gratis ed in anteprima mondiale.
Poi il cartellone Taormina Arte con spettacoli di spessore: teatro e musica da tutto il mondo e per tutti i gusti.

Tanti gli spettacoli che ogni sera vanno in scena nelle varie amministrazioni comunali o le varie sagre paesane che dominano le serate estive.